menu

Gianluca Campi

← Torna a Bando salvaguardia del Patrimonio Musicale Tradizionale – Anno 2017

Nato a Genova il 4 febbraio 1976, Gianluca ha iniziato a studiare fisarmonica a 11 anni, sotto la direzione di Giorgio Bicchieri, e armonia, con Paolo Conti. A 12 anni ha vinto il concorso internazionale di Vercelli per fisarmonica; al campionato italiano, tenutosi a Genova, si è classificato nuovamente al 1° posto, riscuotendo un enorme successo e le lodi di Franco Russo, nonché di tutta la giuria, composta da valenti figure del campo musicale. A 13 anni ha vinto di nuovo il concorso internazionale di Vercelli: nell’occasione Wolmer Beltrami lo definì un “enfant prodige“, il “Paganini della fisarmonica”, sia per l’interpretazione sia per l’amore dimostrato verso le musiche del virtuoso violinista. Come solista si è esibito in vari teatri, tenendo concerti di grande successo e riscuotendo ampi consensi da parte del pubblico e dalla critica. In Portogallo nell’anno 2000 ha vinto il “Trofeo mondiale Alcobaça” come migliore fisarmonicista per la categoria “varieté”. Il repertorio di Gianluca Campi comprende Bach, Albeniz, Adamo, Volpi, Rossini, Kaciaturiam, Schubert e una rilettura originale e inedita di Paganini, tramite la fisarmonica. Nei suoi concerti ama inserire, oltre alla musica classica, i tanghi argentini di Astor Piazzolla e le danze ungheresi, oltre ad alcuni suoi collage compositivi, riuscendo sempre a fondere la tecnica con una naturale sensibilità interpretativa. Gianluca Campi ha seguito corsi di perfezionamento ad Anagni (FR) con Jacques Mornet e Gianluca Pica. Attualmente, non solo si sta perfezionando alla APM Music Center, ma collabora con il gruppo da camera del conservatorio “Paganini” di Genova e, in qualità di docente, impartisce anche lezioni ad Alessandria e al Liceo Musicale “F. Cilea” di Savona.